Uta Ruscher

Frauen der Grenze. Donne di frontiera. 13 biografie di donne sudtirolesi, nordtirolesi e trentine

Questo libro (in tedesco e italiano) è frutto della collaborazione con Luise F. Pusch e TANNA (vedi link). Ne fa anche parte la mia biografia su Claudia de’ Medici, contessa di Tirolo. Governò 14 anni a modo suo, fino al compimento della maggiore età di suo figlio. Claudia de’ Medici riuscì a salvare il Tirolo dagli effetti più nefasti della Guerra dei Trent’ anni. Sotto la sua reggenza le strade di Innsbruck furono lastricate, vennero adottate misure di prevenzione contro le epidemie. Innsbruck doveva diventare una città pulita, libera dalla prostituzione. La contessa è la regnante austriaca di cui esiste il maggior numero di ritratti: con una penna per scrivere, con un grande libro, con un cagnolino, con un cappello piumato. Uno è molto particolare: Claudia de’ Medici come martire, le spalle scoperte fino al seno. “Dio vede tutto”, era il suo motto. Una vita tra tornei di caccia e spettacoli cavallerizi, tra frustigazioni pubbliche e streghe perseguitate.